i ruggiti

I ruggiti dell'anima nel romanzo sono le perversioni sessuali che chiedono attenzione in modo inequivocabilmente forte, che provocano le persone ad agire.

gli abiti in pelle e latex

Nel capitolo 13 c'è una prima introduzione di Krueger alla simbologia liquida degli abiti 'lisci', in pelle, pvc o latex che sono spesso collegati alle fantasie feticiste e sadomasochiste, al 'wet look' tanto caro a quegli ambienti.
Facendo parte del lavoro di Verdiana, lei ne è molto interessata, e stupita nel vedere in Krueger una tale conoscenza dell'argomento.




i tacchi a spillo

La fascinazione dei tacchi a spillo porta Krueger a cercare di spiegare molti dei motori simbolici contenuti in quella forma; per spiegarne quello della verticalità i due protagonosti si trovano alla sacra di San Michele dove sono parecchi gli spunti di riflessione su questo particolare, provocante accessorio della femminilità.

sissy maid

Dietro al termine ci sono pulsioni irrazionali di femminizzazione che Verdiana conosce e utilizza per il suo lavoro; Krueger ne sembra affascinato.

bondage e legami

Legare ed essere legati sono azioni intrinsecamente legate al sadomasochismo che traggono forza da archetipi ancestrali; troppo stretta la porta della ragione per poter accettare simboli dai significati così ampi.